Opzioni binarie: cosa sono ed il trading consapevole!

Opzioni binarie: senza consapevolezza meglio evitare

Una mamma che dopo aver portato i figli a scuola si mette davanti al computer e in poco meno di mezz’ora al giorno riesce a guadagnare uno stipendio da “chirurgo” (8000 Euro al mese), o la notizia di quel tizio che ha addirittura abbandonato il suo impiego per dedicarsi a tempo pieno al trading online, o ancora le molte testimonianze di chi riesce a guadagnare da casa con il proprio computer.

Queste sono soltanto due delle tante storie che circolano in questo periodo su internet per pubblicizzare un nuovo fenomeno finanziario legato al trading online: quello delle opzioni binarie.

Iniziamo con una lista delle migliori piattaforme o Broker di opzioni binarie, in base alla certificazione Consob e CySEC, al deposito minimo per negoziare, al guadagno massimo ed infine ma non per importanza alla posizione minima negoziabile.

Migliori Brokers autorizzati e certificati Consob del 2015

Migliori Broker Caratteristiche Recensione Visita il Broker
BDSwiss Conto VIP Esclusivo!
Apri un Conto!
5 stelleSicuro e affidabile!
Deposito: 100,00€
Profitto: 85%
Vai al Broker!
24option Segnali gratuti
Apri un Conto!
5 stelleSegnali Gratuiti!
Deposito: 250,00$
Profitto: 91%
Vai al Broker!
Broker ETX Capital Rischi limitati!
Apri un Conto!
5 stelleRischi limitati!
Deposito: 200,00$
Profitto: 85%
Vai al Broker!


*Certificati: I Brokers sopra elencati sono Cipro dalla CySEC (Cyprus Securities and Exchange Commission).
*Guadagno: la percentuale massima di guadagno che le piattaforme pagano in caso di negozio positivo “In The Money”.
*Deposito minimo: l’importo minimo accettato dalla piattaforma per aprire un conto.
*Posizione minima: la somma minima di denaro accettata dal broker per aprire una transazione di mercato.

Il sogno di guadagnare velocemente migliaia di Euro al mese lavorando, magari, per poche ore al giorno, è evidentemente l’ambizione di ogni essere umano.

Se a questo aggiungiamo il fatto che è possibile ottenere tutto ciò standosene comodamente a casa propria, tra un “bucato” e un caffé, al mattino o al pomeriggio, ecco spiegato la grande diffusione delle opzioni binarie come strumento di trading in grado di far guadagnare molti soldi anche in pochi minuti.

In questi ultimi mesi non si parla d’altro, su internet o in televisione, di gente che ha smesso di lavorare per dedicarsi completamente a questo genere di attività finanziaria.

Ma è davvero così semplice fare trading binario come molti Brokers o piattaforme di trading vorrebbero farci credere?

Oppure ci troviamo ancora una volta in presenza di pubblicità ingannevoli?

Vediamo, quindi, di fare chiarezza sull’argomento “opzioni binarie” e cerchiamo di stabilire una volta per tutte come stanno realmente le cose.

Le Opzioni binarie nascono sul finire del 2009, e si distinguono per essere uno strumento di trading davvero molto semplice da usare, in cui per vincere è sufficiente “indovinare” in che direzione muoverà il valore (prezzo) di un determinato “bene” (azione, obbligazione, Indice, valuta o materia prima), considerando un arco temporale prestabilito (scadenza).

L’investitore, quindi, “scommette” una piccola somma (10/20 Euro) sul rialzo o sul ribasso del “bene” (asset), tenendo conto del tipo di “scadenza” che accompagna l’opzione, in ragione della percentuale di rendimento che il Brokers gli avrà assegnato.

Avremo quindi:

1) Un ASSET
2) Una SCADENZA
3) Una PREVISIONE CALL O PUT
4) Un PROFITTO del 70/85%

Quando si parla di scadenze delle Opzioni binarie si indicano spazi temporali ridotti( secondi, minuti, o al massimo ore), durante le quali il prezzo dei vari “asset” sale e scende.

Ecco spiegato il semplicissimo meccanismo che ha permesso alle opzioni binarie di divemnire in brevissimo tempo uno lo strumento di trading più popolare.

Ma quanto si guadagna con le opzioni binarie?

I rendimenti di una opzione sono determinati dai Brokers e sono strettamente correlati alla difficoltà di previsione.

Sebbene per vincere è sufficiente stabilire se il prezzo di un determinato asset salirà o scenderà, non sempre però il mercato fornisce segnali o indicazioni di trading precise e dettagliate che favoriscono la scelta.

In questo caso il Broker tenderà ad offrire rendimenti più alti, in ragione, appunto, di una maggiore difficoltà previsionale.
Al contrario, in momenti di mercato in cui si registra particolare interesse per uno o più tipologie di asset (oro, petrolio, dollaro, etc), è verosimile aspettarci rendimenti più contenuti.

Per concludere possiamo tranquillamente dire che con le opzioni binarie si guadagna tra il 70% e il 85% netto dell’investimento iniziale, e che questo tipo di prodotto finanziario è offerto dai Brokers senza l’aggiunta di costi o commissioni.

Perché negoziare con le opzioni binarie è meglio?

I generosi rendimenti e la facilità con la quale è possibile ottenerli, di per se già rappresentano un valido motivo per investire in opzioni binarie anziché in altri prodotti di trading come per esempio i titoli azionari piuttosto che acquistare quote di qualche fondo di investimento.

Ma di motivi per scegliere di investire con le opzioni binarie ce ne sono altri, come testimoniato dal fatto che sempre più professionisti del trading guardano a questo strumento per diversificare le loro posizioni sui mercati azionari e non solo.

In un clima economico a dir poco incerto, come quello che stiamo vivendo, le opzioni binarie sono un prodotto di trading “impermeabile” ai repentini sali e scendi delle Borse.

Con le opzioni binarie non fa alcuna differenza se i mercati salgono oppure “perdono terreno”, quello che conta è indovinare il trend degli asset che lo compongono.

Per chi acquista opzioni binarie legate al prezzo dell’Oro, per esempio, sa perfettamente che per vincere gli è sufficiente prevedere che trend di prezzo prenderà il metallo prezioso nel brevissimo periodo (30/60/90 secondi), e poco gli interessa se questo sarà di tipo rialzista o ribassista.

Un buon traders è colui riesce a cogliere i segnali e gli indicatori di trading (tecnici, fondamentali, macroeconomici, politicii, etc) e da questi elaborare una strategia di brevissimo periodo sull’acquisto di opzioni binarie.

Non a caso esiste una figura di traders chiamata “scalper”, che indica quel tipo di investitori che compiono operazioni di trading veloci e ripetute.
Questi interpretano alla perfezione lo spirito speculativo offerto dalle opzioni binarie.

Investire poco, in maniera sistemica, e cercare di ottenere velocemente piccoli ma ripetuti guadagni.

La consapevolezza è l’arma vincente

Con questo tipo di trading è bene avere la consapevolezza che si possono guadagnare anche somme di denaro considerevoli, ma anche perdere parte o tutto il capitale investito.

Tra i punti di forza va sicuramente considerato che si può iniziare questa attività con poche decine di Euro (100) e che ogni operazione è eseguibile con un minimo di 10 Euro.

Condizione indispensabile per fare trading binario è l’apertura di un conto di trading con un Broker regolamentato e dal deposito minimo non eccessivamente elevato.

Requisito fondamentale è la consapevolezza nei propri mezzi e delle proprie aspettative.

Cominciamo a fare trading accontendandoci di piccoli guadagni, e procediamo con gradualità.

3 Commenti su Opzioni binarie: cosa sono ed il trading consapevole!
  1. Il segreto dell’investimento in opzioni binarie sta nelle probabilità a favore che una data strategia di investimento sia vincente. Il consiglio n 1 è quello di utilizzare solo le migliori strategie per investire e guadagnare in opzioni binarie.

  2. Mi interessa non ho sito web

  3. Questo articolo sulle opzioni binarie é molto superficiale, adatto piú a chi si affaccia per la prima volta a questo tipo di Business. Certo si parla delle opzioni Binarie nella sua completezza anche delle varie forme di possibilitá che vi sono a seconda della durata.
    Si informano gli interessati che le agenzie di trading che offrono i loro servizi di intermediazione online devono assolutamente essere regolamentate e la maggioranza lo é tramite la famosa Cysec l´organo finanziario di controllo con sede a Cipro dove logicamente di conseguenza hanno sede molti Broker.
    Ma basta questo per scegliere il broker giusto?
    Mi dispiace data la mia esperienza nel settore che la risposta e´ no! Infatti in questo articolo erroneamente si dice che gli investimenti hanno una redditivitá di ben il 75%, ma questo dato non é al 100% sicuro ma solo una possibilitá, si puó anche perdere tutto, quindi direi di leggere anche altre recensioni prima di fare la scelta del Broker.


[top]

Lascia un Commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *